Il vincitore dell'edizione 2010 del Concorso Campiello Giovani Ŕ Ciro Gazzola, con il racconto " Con lo stupore negli occhi "

Ciro Gazzola. Nato a Bassano del Grappa vent’anni fa, trascorre la sua infanzia fra alberi e libri, divertendosi intanto a scrivere fiabe per la sua maestra. Scelto al liceo classico Brocchi, la sua vita Ŕ divisa fra studio e la grande passione per l’atletica leggera. E’ al terzo anno di liceo che, complice l’insistenza della Professoressa d’italiano, scrive i suoi primi racconti, che gli valgono pi¨ riconoscimenti. Si iscrive a Lettere Moderne a Padova, puntando subito a partecipare al Campiello Giovani, dove arriva in finale. Vive a Solagna, piccolo paese della Valbrenta, dalla cui vita trae spunto per creare storie e personaggi.

Motivazione del Comitato Tecnico per l’ammissione in cinquina: Caleidoscopico. Un racconto a pi¨ voci, intrecciate tra loro, per tessere una tela familiare, dove le fila – con intrigante verosimiglianza – tracciano un caleidoscopico ritratto di provincia. Un talento narrativo che grazie alla perfidia di Pietro, il sacrificio di Maddalena, il cinismo di Suor Chiara, l’innocenza di Anna e Pietro e la generositÓ catartica di Antonio e Maria, in un continuo passaggio del testimone, consegna al lettore una storia di grande maturitÓ espressiva.


Motivazione della Giuria dei Letterati per la scelta del vincitore: Ciro Gazzola nel racconto Con lo stupore negli occhi ha scelto di concentrare la storia in un paese, in una comunitÓ dove tutti conoscono tutti. La storia si rifrange, raccontata com’Ŕ da pi¨ voci, ognuna delle quali rappresenta un diverso modo di percepire e interpretare le varie relazioni sociali, le responsabilitÓ, il valore dei sentimenti.
L’originalitÓ della struttura Ŕ sorretta da un singolare stile asciutto, che assicura al racconto notevole incisivitÓ. Il racconto Ŕ maturo e suggestivo, va a fondo delle situazioni, fino a toccare le sfumature pi¨ difficili da cogliere.
Gazzola sa affrontare la sfida senza forzature, e solamente sorreggendosi sulla padronanza dello stile.